MATtam 7

Manto Arte Temporanea | Temporary Art Manto
mostre di corta durata in luoghi trovati

Palazzo Costa Vivaldini Carra | Via Grioli 46 | Mantova

Claudia Moretti

Madre

Sabato 3 settembre 2011
ore 18:00 – 20:00 esatte


Presento per MAT7 una installazione dedicata alla poetica della memoria, articolata su più elementi compositivi e organizzata in stanze. Nei suoi silenzi e vuoti lo spazio di questo antico palazzo diventa complice dell'evento.
Stanza n.1. Il cerchio delle madri evoca racconti di donne nel riconoscimento dell'unico costante, saggio o insensato protagonista della vita: il tempo.
La minuscola scrittura registra i racconti, vi si addentra e nasconde, si frammenta e si ricompone, attimi e infinità di pensieri, azioni, emozioni, ricordi, una successione illimitata di istanti, una definizione del nulla, scrittura leggera di un respiro, enigma, dubbio.
Sculturine in gesso su piedistallo di metallo. Carta per modelli di sartoria, leggerissima e stropicciata. Pennarello. Aghi da canapa alla parete.
Stanza n.2. Lenzuola di carta impilate e appoggiate a terra, leggere, discrete e preziose, pronte per registrare la minuscola scrittura. - Frammento di lenzuolo con lana e scrittura. Pennarello. Aghi da lana alla parete.
Stanza n.3. - 2 foto di mia madre, 2004.
Titolo dell'opera: Raccontami.

Claudia Moretti vive e lavora a Mantova dove ha insegnato Educazione Artistica nella scuola media per molti anni. Contemporaneamente, tra gli anni 1980-90, è iniziata l'attività personale di ricerca artistica che ha attraversato nel tempo fasi di sperimentazioni diverse, dalle prime produzioni polimateriche al teatro d’immagine, alle performances, ai video, fino alle installazioni dell'ultimo periodo, nelle quali prevale l'uso della carta. Ha partecipato a numerose collettive a Mantova e in altre città. Tra le ultime importanti esposizioni: "Arte a Mantova 2000-2010" a cura di C. Cerritelli, Casa del Mantegna, 2011.

Torna alla homepage. Torna all'archivio dei MAT.